Accesso ai servizi

CIE - Carta d'identità elettronica


CIE - Carta d'identità elettronica


La Carta d'Identità Elettronica ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed è dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, compresi elementi biometrici, come le impronte digitali. 

La CIE non sarà stampata e consegnata direttamente al momento della richiesta, ma il documento verrà spedito dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato e consegnato da Poste Italiane, tramite lettera raccomandataentro 6 giorni lavorativi dall'emissione, all'indirizzo indicato dal richiedente che potrà individuare anche un delegato al ritiro oppure presso l'Ufficio Anagrafe del Comune.

Per maggiori informazione clicca qui

Come chiedere la CIE
Per richiedere la CIE è necessario fissare un appuntamento presso l'Ufficio Anagrafe telefonando al numero 0141793939 il lunedì mattina dalle ore 08.30 alle 12.30 e il mercoledì dalle ore 14.30 alle ore 18.30, oppure collegandosi e registrandosi al sito Agenda CIE.

Requisiti

  • Residenza nel Comune di Quaranti;
  • Domicilio nel Comune di Quaranti, previa acquisizione del nulla osta del Comune di residenza


Costo e pagamento
Il costo per il rilascio della CIE è fissato in € 22,21 (si precisa che il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25/05/2016 fissa in 16,79 euro il rimborso a favore dell'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato a cui sono aggiunti i diritti fissi di segreteria)

Il pagamento da effettuarsi obbligatoriamente prima del rilascio della CIE potrà avvenire solo tramite

  • Bonifico bancario o pagaemnto in contanti presso la Banca BANCO BPM Divisione BPN filiale di Mombaruzzo
    IBAN IT15I0503447480000000090040
    causale Diritti di segreteria per CIE


Validità all'espatrio
Cittadini maggiorenni
La CIE vale come documento d'identità, è valida all'espatrio nei Paesi dell'area Schengen.

Cittadini minorenni

  • Per il rilascio della carta d'identità valida all'espatrio il minore deve presentarsi accompagnato da entrambi i genitori (o esercente la potestà) muniti di un documento d'identità per firmare entrambi l'atto di assenso. Nel caso uno dei genitori sia assolutamente impossibilitato a presentarsi il cittadino minorenne può presentarsi accompagnato da un solo genitore munito di documento di riconoscimento valido e dell’atto di assenso firmato dal genitore assente con allegata fotocopia del documento d'identità del genitore assente.
  • Per il rilascio della carta d'identità non valida all'espatrio il cittadino minorenne deve presentarsi accompagnato da un genitore (o esercente la potestà) munito di documento d’identità valido. 
    Nel caso i genitori siano assolutamente impossibilitati a presentarsi il cittadino minorenne può:
    • presentare il passaporto (se ne è in possesso);
    • farsi accompagnare da due testimoni (in entrambi i casi occorre comunque la domanda firmata dal genitore)

Per i minori sotto tutela occorre la presenza del tutore che deve esibire la documentazione riguardante la tutela.
Se manca l'autorizzazione di un genitore serve l'autorizzazione del Giudice tutelare.

Cittadini minorenni e maggiorenni di nazionalità non italiana la CIE è NON valida per l'espatrio

Durata

  • 10 anni per i maggiorenni
  • 3 anni per i minori di 3 anni
  • 5 anni per i minori di età compresa fra i 3 ed i 18 anni

La scadenza è alla data del compleanno successivo ai 3, 5 o 10 anni trascorsi dalla data del rilascio.

Documenti da portare in anagrafe

  • una fotografia 
    E' anche possibile portare una fotografia su supporto digitale USB
  • tessera sanitaria;
  • ricevuta del versamento;
  • carta d'identità scaduta o in scadenza da restituire all'Ufficio;

 

In caso di furto e smarrimento
In caso di furto o smarrimento è necessario portare la denuncia ed un documento di riconoscimento:

  • denuncia di furto o smarrimento resa presso le autorità competenti presso la Stazione Carabinieri Quaranti-Mombaruzzo

 

Documenti di riconoscimento

  • passaporto
  • patente di guida
  • se l'interessato non possiede alcuno dei documenti sopra elencati si procederà all'identificazione d'ufficio (tramite cartellino d'archivio con fotografia).


Quando si rinnova

  • Alla scadenza: a partire dal 180° giorno prima della scadenza
  • Per smarrimento o furto: occorre fare la denuncia presso la Questura o i Carabinieri o presso la Polizia Municipale conoscendo il numero del documento, che può essere richiesto all’Anagrafe.
  • Per deterioramento: occorre portare all'Anagrafe la Carta di Identità deteriorata, oltre alla documentazione richiesta per il rilascio.
  • Per distruzione: occorre firmare una dichiarazione che sarà preparata dall'Ufficio o fare denuncia presso la Polizia Municipale.
  • Per cambiamento dei seguenti dati personali: nome, cognome, data e luogo di nascita, acquisizione della cittadinanza italiana.

Donazione organi e tessuti
Durante il rilascio/rinnovo della CIE è possibile esprimere il proprio consenso o il proprio diniego alla donazione di organi e tessuti.


Documenti allegati: